Trasporti eccezionali, imbarcata una piattaforma da 700 tonnellate

CTS, il consorzio di autotrasportatori con sede a Roncalceci, specializzato in sollevamenti e trasporti eccezionali, ha completato nei giorni scorsi un importante lavoro nell’area del porto di Ravenna che prevedeva anche il sollevamento e il trasporto di una piattaforma offshore avente dimensioni 24 x 19 x 26 m. e 700 tonnellate di peso.

In fase di progettazione CTS ha lavorato per quasi un anno a fianco degli ingegneri di Comart (Gruppo Tozzi), coordinati dal Project Manager Libero Potenza. Come spiega Marco Melandri, Direttore Commerciale della Divisione Progetti di CTS, in fase di esecuzione sono stati impiegati un set di martinetti idraulici della capacità di 1’000 tonnellate e 48 linee di assi semoventi SPMT, della capacità di 2000 tonnellate, utilizzati da una squadra di tecnici specializzati che, nel momento clou, era composta da 12 persone.

I 1000 metri di strada pubblica, che dividono le banchine portuali dallo stabilimento Officine Costruzioni Ravenna (in cui è stato costruita), sono stati percorsi di domenica, con autorizzazione prefettizia appositamente rilasciata per evitare la congestione delle normali attività portuali. Il manufatto è stato infine imbarcato su una nave diretta in Malesia dove si fermerà prima di raggiungere la destinazione finale di Mumbai, in India.

 

IL PIANO DELLA LOGISTICA E IL PIEMONTE

Riceviamo e pubblichiamo dall’On.le Giachino, già sottosegretario ai Trasporti, Presidente della consulta:

“Carissimi,

come sapete i lavori del Piano nazionale della logistica vanno avanti e ,se per caso ci fosse stato bisogno della conferma della sua importanza per il Paese in generale e per il Nord in particolare, se ne è avuta la conferma al bel convegno organizzato a Roma dalla Confcommercio, presenti il Ministro Passera e il Vice Ministro Ciaccia.

Lunedì 21 maggio alle ore 10 presso la saletta dell’Unione Industriali di Torino (gentilmente concessa)

il Prof. Oliviero Baccelli dell’Istituto Certet- Bocconi presenterà l’aggiornamento del Piano mentre il sottoscritto illustrerà le prime 4 proposte di attuazione del Piano che verranno inviate al Governo sulla base della direttiva Passera del 27.2 scorso.
Spero tanto riesca a fare un salto il Prof. GianMaria Gros-Pietro.
Vi ringrazio della attenzione e vi aspetto,
Bartolomeo Giachino”