APERTE LE CANDIDATURE PER GLI ILTA 2013

Si sono aperte le candidature per concorrere all’assegnazione dei primi ILTA-Italian Lifting & Transportation Awards, premi che verranno assegnati alle imprese italiane (o alle filiali italiane di aziende estere) che meglio si sono distinte nell’esecuzione delle seguenti attività operative:

SOLLEVAMENTI

  • Con Gru da Autocarro
  • Con Gru Telescopiche
  • Con Gru a Braccio Tralicciato (con Carro Gommato)
  • Con Gru a Braccio Tralicciato (con Carro Cingolato)

TRASPORTI ECCEZIONALI

  • Con Rimorchio / Semirimorchio (massa complessiva fino a 120 tonnellate)
  • Con Rimorchio / Semirimorchio (massa complessiva oltre a 120 tonnellate)
  • SMPT – Trasporto con modulare semovente

CATEGORIE SPECIALI

  • Trasporto e/o sollevamento con utilizzo di tecniche combinate
  • Innovazione sia in ambito operativo che per la sicurezza degli utilizzatori

PREMI SPECIALI ALLA CARRIERA

Verranno premiate le persone che si sono particolarmente distinte per qualità manageriali nelle imprese di sollevamento e di trasporto eccezionale (totale n° 2 premi). Verranno, inoltre, premiati per la loro professionalità gli operatori commerciali di costruttori e/o distributori italiani di autogru e mezzi / veicoli per i trasporti eccezionali (totale n° 2 premi).

Le candidature agli ILTA 2013 sono a titolo assolutamente gratuito e potranno essere inoltrate entro e non oltre il 23 Agosto prossimo al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La consegna degli ILTA 2013 avverrà durante una Cena di Gala che avrà luogo nel bellissimo Palazzo Farnese di Piacenza Venerdì 27 Settembre prossimo.

Per ulteriori informazioni, Vi invitiamo a prendere visione del sito www.ilta.biz.

 

Il Consiglio dei Ministri ha indicato la nomina dei tre componenti dell’Autorità trasporti

Il Consiglio dei Ministri convocato in data odierna ha indicato Andrea Camanzi, Barbara Marinali e Mario Valducci rispettivamente quali Presidente e Commissari dell’Autorità di regolazione nel settore dei trasporti, istituita con il decreto-legge n. 201/2011.

La nomina dei tre componenti dell’Autorità, sulla quale il Governo dovrà acquisire il parere delle commissioni parlamentari competenti, rimuove l’ultimo ostacolo all’avvio dell’Autorità dei trasporti e consente al Governo di colmare il gap attualmente esistente nel sistema di regolazione dei servizi a rete. Verranno così assicurati, anche nel settore dei trasporti, i livelli di tutela dei consumatori e degli utenti già presenti negli altri settori attualmente presidiati da Autorità indipendenti di regolazione e controllo (vedi il comparto delle telecomunicazioni o quello dell’energia), grazie agli strumenti effettivi di disciplina e vigilanza pubblica affidati dalla legge all’Autorità.

All’Autorità sono affidati compiti significativi, di regolazione, di promozione della concorrenza e di tutela dei consumatori volti a garantire e promuovere lo sviluppo di condizioni concorrenziali nei diversi comparti quali, tra gli altri, quello ferroviario, autostradale e aeroportuale; condizioni eque e non discriminatorie di accesso alle infrastrutture da parte dei soggetti che esercitano servizi di trasporto; adeguati livelli di efficienza e di qualità dei servizi; livelli tariffari equi, trasparenti e orientati a costi di gestione efficienti.

Inoltre, la regolazione indipendente, attraverso la creazione di un quadro di riferimento certo e stabile, è una delle condizioni necessarie ad attrarre gli investimenti e dare impulso alla crescita del Paese.

L’Autorità dovrà riferire annualmente alle Camere, evidenziando i livelli di apertura alla concorrenza raggiunti.

“L’Autorità dei trasporti è l’elemento ideale per procedere alla liberalizzazione del mercato e per dare regolamento a un settore importante” ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi nel presentare la terna. “Abbiamo scelto persone qualificate e che garantiscano una funzione terza indispensabile per una liberalizzazione del settore. Mi auguro che il Parlamento, nella sua autonomia, proceda rapidamente al completamento dell’iter perché così è chiaro che anche l’Italia crede fortemente alla strategicità del settore e alla sua regolamentazione”.

 

A LUGLIO UNA GRANDE SELEZIONE DI GRU IN VENDITA ALL’ASTA RITCHIE BROS DI CAORSO (PC)

Dopo il grande successo della vendita della piu’ grande gru mai battuta alle aste Ritchie Bros., una Terex Demag AC700 del 2008, venduta ad Ocana (Spagna) per 2.500.000 euro, anche la sede Ritchie Bros. di Caorso (Italia), si sta preparando all’asta di Giovedi 11 Luglio con una vasta selezione di autogru tuttoterreno e fuoristrada.

Ritchie Bros. Auctioneers, la casa d’aste piu’ grande al mondo conta, tra le centinaia di macchinari già consegnati, 13 autogru tra cui spiccano una Grove GMK7450 del 2010 (450 Ton 14x8x14) – la piu’ grande mai venduta ad una asta Ritchie Bros. in Italia - e una Demag AC350-6 del 2009 (350 Ton 12x8x12). Le schede tecniche delle gru in vendita sono visionabili sul sito www.rbauction.it, e sara’ possibile ispezionare i macchinari presso il parco macchine della sede di Caorso nei giorni 9 e 10 Luglio 2013.

Le gru saranno vendute il giorno dell’asta ai migliori offerenti, senza prezzo minimo di partenza o prezzi di riserva.

L’asta e’ aperta al pubblico e chiunque potra’ partecipare di persona presso la sede d’asta, oppure online in tempo reale, o attraverso offerte delegate.

Grove GMK7450 del 2010 (450 Ton 14x8x14) – la piu’ grande mai venduta ad una asta Ritchie Bros. in Italia - e una Demag AC350-6 del 2009 (350 Ton 12x8x12).

Le schede tecniche delle gru in vendita sono visionabili sul sito www.rbauction.it, e sara’ possibile ispezionare i macchinari presso il parco macchine della sede di Caorso nei giorni 9 e 10 Luglio 2013.

La lista dei macchinari in vendita aggiornata quotidianamente e’ disponibile sul sito www.rbauction.it.

Per maggiori informazioni riguardo alla vendita o l’acquisto di macchinari e’ possibile contattare la sede di Caorso allo 0523.818801. 

 

SERGIO PONTALTO NELLA GIUNTA DI F.IN.CO.

Sergio Pontalto, già Presidente di ANNA – Associazione Nazionale Noleggiatori Autogru e Trasporti Eccezionali e Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, è stato nominato Vice Presidente di F.IN.CO., la Federazione Nazionale di settore che rappresenta le industrie dei prodotti-impianti-servizi ed opere specializzate per le costruzioni. La F.IN.CO. che attualmente rappresenta e riunisce 32 associazioni nazionali di categoria, è in prima linea nel dialogo con le istituzioni ed una voce importante per rappresentare gli interessi delle imprese nei confronti del Governo, in un momento, come quello attuale, di notevoli criticità per l’industria delle costruzioni. Auguri dalla redazione di Sollevare.it al Cavalier Pontalto, sperando che la sua grande esperienza porti un ulteriore impulso alle attività di F.IN.CO.

 

Ritchie Bros: la più grande AutoGru mai venduta in asta! (700 t.)

Alle aste di giugno in Spagna, Olanda e Francia una grande selezione di gru in vendita.

Ritchie Bros. Auctioneers, la piu’ grande casa d’aste industriali del mondo, vendera’ una selezione di 36 gru idrauliche nelle aste Europee in programma a giugno. L’asta di due giorni in programma il 6 e 7 Giugno 2013 in Spagna, vedra’ 27 gru idrauliche in vendita, tra cui una Terex Demag AC700 del 2008, la piu’ grande gru mai venduta ad una asta Ritchie Bros. Anche le aste in programma a Moerdijk (Olanda) il 14 e 15 Giugno e a St. Aubin (Francia ), il 18 Giugno, presentaranno tra gli articoli in vendita varie gru di diversi modelli. Tutti I macchinari in vendita alle aste multimilionarie di Ritchie Bros., saranno in vendita senza riserva, e saranno venduti ai migliori offerenti senza prezzo minimo. Tutti possono partecipare o di persona presso la sede d’asta oppure attraverso internet, in tempo reale.

Dettagli della gru idraulica tutto terreno Terex Demag AC700, anno 2008, 18x8x16 (in vendita presso la sede di Ocana, Spagna)

  • Capacita’ di sollevamento: 700 ton
  • Ore di lavoro: 2289
  • Km: 439
  • Estensione braccio: minimo 15.5 m – massimo 60 m (5 sezioni)
  • Traliccio: 96 m (attacchi Superlift e Luffing)
  • Contrappeso: 160 ton
  • Informazioni dettagliate, foto e manuali sono disponibili a questo link
  • CLICCA QUI per vedere il video della gru

Asta in Spagna
All’asta di Ocana, Spagna, in programma per I giorni 6 e 7 giugno, Ritchie Bros. presentera’, tra i macchinari in vendita, una selezione di 27 gru idrauliche, tra cui una 2007 Faun ATF220G5, 220 ton 10x8x8, una 2007 Faun ATF110G5 110 ton 10x8x8, una 2008 Faun ATF90G4 90 ton 8x8x8, una 2005 Liebherr LTM1030-2.1 30 ton 4x4x4, e molti altri modelli.

Asta in Olanda
Presso l’asta di Moerdijk, Olanda, fissata per il 13 e 14 giugno, saranno in vendita 5 gru, due Liebherr LTM1030-2 30 Ton 4x4x4, due Terex Demag AC50-1 50 Ton 6x6x6 e una Tadano TG650E 65 Ton 8x4x4.

Asta in Francia
L’asta di St Aubin su Gaillon, Francia, che si terra’ il 18 giugno, vedra’ in vendita quattro gru, inclusa una Demag AC80-2, 80 ton 8x8x8, una Liebherr LTM1055-3.1, 55 ton 6x6x6, una Liebherr LTM1040-2.1, 40 ton 4x4x4 e una Terex Demag AC35L 40 ton.

I macchinari in vendita possono essere visionati sul sito www.rbauction.it, e sono ispezionabili presso le sedi dei Ocana, Moedjik e St. Aubin, nei giorni precendenti l’asta. Le persone interessate a fare offerte possono registrarsi presso le sedi d’asta, online sul sito rbauction.it oppure fare offerte delegate. Per saperne di piu’ sulle gru idrauliche, e’ possibile consultare il blog Ritchie Bros. (lingua inglese).

Ritchie Bros. Auctioneers

Fondata nel 1958, Ritchie Bros. Auctioneers e’ la casa d’aste industriali piu’ grande al mondo, in grado di vendere per miliardi di dollari macchinari nuovi e usati per il settore edile e movimento terra, sollevamento, agricolo, minerario, forestale, petrolifero, dei trasporti e molto altro. Ritchie Bros.Auctioneers offre soluzioni competitive che rendono semplice e immediato la vendita e l’acquisto di macchinari. In tutto il mondo vengono organizzate ogni anno centinaia di aste pubbliche senza prezzo minimo ne’ riserva, riuscendo a vendere piu’ macchinari di qualunque altra azienda al mondo, ad offerenti che partecipano in sede e online (ww.rbauction.it). Ritchie Bros. possiede piu’ di 110 uffici in oltre 25 stati, incluse 44 sedi d’asta permanenti dislocate nel mondo.